Sfida alle false notizie sulle patologie che colpiscono gli occhi


«a prima vista”, che è il nome di questo progetto, sembrerebbe quasi evocare un sentimento di superficialità, come a voler dire “sai, a prima vista mi sembra che”” e invece è esattamente il contrario, in quanto questa iniziativa ha l’ambizione di trasformare il concetto del “mi sembra” in notizia certa»: lo sottolineano l’UICI di Roma (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e Retina Italia, a proposito del progetto informativo che si muoverà tra ricerca scientifica e servizi alla persona, denominato a prima vista”, lanciato congiuntamente e le cui caratteristiche sono quelle di una vera e propria sfida alla falsa informazione sulle problematiche della vista presente nel web, le ben note fake news, in un luogo come internet, ambiente ben accessibile a tutti, ma anche, purtroppo, percorso da troppe narrazioni deviate.

«Sin troppo spesso – sottolineano infatti da UICI Roma e Retina Italia – abbiamo letto di cure promettenti, esperimenti superati, soluzioni alla cecità presto replicabili sull’uomo, dispositivi tecnologici risolutivi, o di farmaci curativi, molte volte rivelatesi dichiarazioni gratuite e senza alcun fondamento. Ecco dunque il perché di questo progetto editoriale, fatto di approfondimenti sulle notizie da parte di fonti autorevoli, riconosciute a livello nazionale ed internazionale, certificate con pubblicazioni, studi e risultati ottenuti sul campo».

Si incomincerà dunque nel pomeriggio del 28 maggio (ore 18), per parlare insieme a Luca Rossetti dell’Università di Milano di glaucoma, la grave patologia di natura congenita che colpisce il nervo ottico, noto anche come “ladro silenzioso della vista”.
Sarà un incontro dedicato alle persone con disabilità visiva e alle loro famiglie, ma anche alle maestranze interessate da vicino al mondo oculistico e a tutti coloro che vorranno informarsi sulla materia. Vi si parlerà delle cause, dei sintomi, della diagnosi e delle cure attualmente in corso per il glaucoma, il tutto con un linguaggio semplice e solo limitatamente tecnico, così come accadrà in tutti gli appuntamenti del ciclo.
Il successivo incontro del 4 giugno (sempre alle 18) verterà invece sulle Distrofie retiniche: cosa sono e come affrontarle e sarà condotto da Benedetto Falsini, responsabile dell’Unità Operativa Semplice di Malattie Eredofamiliari Retiniche, presso il Policlinico Gemelli di Roma.
(S.B.)
Per partecipare agli incontri di a prima vista” occorre chiedere le credenziali di accesso, scrivendo a uicroma@uici.it.
Per ogni ulteriore informazione: ufficiostampa@uicroma.it.

Tratto da Superando del 20/05/2021

Potrai condividere questi contenuti su:

La informiamo che su uiciagrigento.org utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Cliccando su "accetta e chiudi" acconsente al loro utilizzo. per maggiori informazioni si colleghi alla nostra pagina sulla policy privacy e cookies che troverà nel menù di navigazione.

La informiamo che utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. cliccando su accetta e chiudi consente il loro utilizzo.

Chiudi il messaggio