TRASFERIMENTO PER ASSISTENZA AD UN FAMILIARE HANDICAPPATO



Cass. Sez. Lav. 29 agosto 2002, n° 12692

Il diritto del dipendente al trasferimento o distacco ad altra sede ai fini di assistenza al genitore invalido, ex art. 33, comma 5, egge n° 104 del 1992, non può essere fatto valere allorquando l’esercizio del diritto stesso leda le esigenze economiche ed organizzative del datore di lavoro, le quali risultano pertanto prevalenti, a fortiori con riferimento ai rapporti di pubblico mpiego, potendo in questi casi il provvedimento tradursi in un danno per la collettività.

NOTA
La sentenza in commento torna sul tema tanto dibattuto del trasferimento per l’assistenza a familiare handicappato e rappresenta un vero e proprio colpo di freno alle applicazioni e interpretazioni della norma eccessivamente estensive.
La Suprema Corte, infatti, sottolinea che il diritto riconosciuto dall’art. n. 33 c. 5 della L. n. 104 del 1992 non è un diritto soggettivo assoluto e incondizionato, ma piuttosto esso deve essere considerato come un bilanciamento fra le sacrosante esigenze assistenziali dei portatori di handicap e le altrettanto legittime esigenze dell’organizzazione del lavoro dei datori di lavoro.
La limitazione in concreto dell’esercizio del diritto è senz’altro plausibile, come si evince chiaramente dall’inciso “ove possibile”, ove sussistano gli interessi prevalenti dell’organizzazione del lavoro e della collettività.

Potrai condividere questi contenuti su:

La informiamo che su uiciagrigento.org utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Cliccando su "accetta e chiudi" acconsente al loro utilizzo. per maggiori informazioni si colleghi alla nostra pagina sulla policy privacy e cookies che troverà nel menù di navigazione.

La informiamo che utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. cliccando su accetta e chiudi consente il loro utilizzo.

Chiudi il messaggio