Huawei brevetta un indossabile pensato per i non vedenti


Huawei ha brevettato un nuovo dispositivo sanitario in grado di aiutare gli utenti ipovedenti a muoversi nel quotidiano; vediamo come funziona.

Huawei ha appena brevettato un dispositivo indossabile davvero rivoluzionario; secondo quanto si apprende, la compagnia è al lavoro su nuovi wearable capaci di aiutare i non vedenti a muoversi nella vita quotidiana. Huawei sta lavorando sugli indossabili sanitari Da quando Huawei è stata limitata dalle sanzioni statunitensi, l’azienda ha diversificato il suo catalogo di prodotti allontanandosi sempre più dalla produzione di smartphone e dal business dell’IoT (Internet of Things). La società si è dedicata quindi ad altre attività, come Smart TV, Smartwatch e persino Smart Electric Cars. In effetti, la compagnia potrebbe avere in programma di rilasciare dispositivi anche in nuove categorie di articoli; ecco perché non sorprende vedere che sta lavorando per creare un wearable di assistenza medica. Di recente, un database di brevetti ha rivelato che il colosso cinese di Ren Zhengfei starebbe lavorando su wearable che potrebbero aiutare i non vedenti a muoversi nella loro vita quotidiana. La notizia arriva dal National Patent Database cinese, QCC.com. Huawei Technologies Company Limited è ricevuto l’approvazione per la sua “tecnologia indossabile di navigazione cieca” e il brevetto pubblico, avente numero ID CN114002684A, è stato pubblicato il 1 febbraio 2022. Il patent rivela che il prodotto menzionato dispone di un paio di wearable che i non vedenti possono conoscere e utilizzare per muoversi nello spazio circostante. La tecnologia sarà dotata di sensori a ultrasuoni, i quali emetteranno dei segnali in tutte le direzioni così da venir riflessi su un dispositivo. Questo, a sua volta, interpreterebbe il segnale e mapparebbe l’ambiente circostante per fornire un aiuto a questi utenti. Tutti questi dati saranno trasmessi all’utente in modo molto conciso e il processo sarà completamente autonomo, offrendo una libertà mai avuta prima per le persone ipovedenti. Non sono state fornite informazioni ulteriori in merito; non sappiamo se questo gadget sarà un bracciale, un orologio, un paio di cuffie o un headset. Vi terremo aggiornati.

di Manuel De Pandis



Tratto da WebNews del 11/02/2022

Potrai condividere questi contenuti su:

La informiamo che su uiciagrigento.org utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Cliccando su "accetta e chiudi" acconsente al loro utilizzo. per maggiori informazioni si colleghi alla nostra pagina sulla policy privacy e cookies che troverà nel menù di navigazione.

La informiamo che utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. cliccando su accetta e chiudi consente il loro utilizzo.

Chiudi il messaggio